Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie ok Per maggiori informazioni o negare il consenso, [LEGGERE QUI].
Seguici anche su facebook, twitter, youtube

CALENDARIO

NEWS 2022

ARCHIVIO

 

ACCESSO ASSOCIATI

Nome utente
Password

NEWS

11 Aprile 2022
AREE DI SOSTA AL CONVEGNO DI BOLOGNA

 


  


AREE DI SOSTA E SVILUPPO DEI TERRITORI


Ha avuto luogo lo scorso 1° aprile il Convegno EMILIA-ROMAGNA OSPITALETurismo, economia e lavoro, le aree di sosta come strumento di sviluppo, organizzato da Promocamp Italia nell'ambito di "Liberamente" con il Patrocinio del Comune di Bologna.


Svoltosi in mattinata nella Sala Convegni dei padiglioni 21-22 di Bologna Fiere, festosamente occupati dalle Federazioni aderenti al Coni nel quadro dello Sport Village -evento che insieme a Pollice Verde ed EUDI completava il panorama delle Manifestazioni- concomitanti con la 16a edizione del Salone del tempo libero, del divertimento, dello sport e della vita all'aria aperta.


Il convegno rappresenta un format concepito da Promocamp Italia, che ha capitalizzato la sua decennale esperienza in campo strategico e fieristico, presentato in varie occasioni, ultime delle quali Turismo Natura di Montichiari (LOMBARDIA OSPITALE), con l'obiettivo di sensibilizzare, in tour nelle diverse Regioni italiane, i livelli istituzionali locali e l'imprenditoria sulle opportunità derivanti dalla realizzazione di strutture per l'ospitalità del turismo itinerante, a partire dalla loro normazione, alla loro comunicazione ai target di utilizzatori italiani ed esteri.


Ancora una volta la gestione degli interventi è stata affidata al giornalista Massimo Lucidi, Direttore Editoriale di The Map Report, che ha moderato gli interventi che si sono succeduti collegandoli con grande competenza al fenomeno Turismo Itinerante.


Uno degli aspetti interessanti del convegno è stato trattato dalla Dottoressa Valeria Minghetti, Coordinatrice dei Progetti di Ricerca del CISET - Centro Internazionale di Studi sull'Economia Turistica dell'Università Ca' Foscari di Venezia, la quale ha presentato il settore ed i numeri da esso espressi. I dati, riferiti all'ultima stagione pre-pandemica, rappresentano un settore sano e con grandi potenzialità sia in termini di fatturato che di notti trascorse sul nostro territorio da parte di quasi 9 milioni di turisti itineranti, e che proprio nella pandemia ha trovato uno stimolo alla crescita come denunciano i parametri più importanti.


Se il 2020 ha visto infatti un aumento delle immatricolazioni, ciò che veramente rallegra il settore sono i dati  su un quasi raddoppio dei veicoli noleggiati, sui 37 anni di età media dell'utente e sulla vendita pressoché totale dei veicoli ricreazionali usati, segno inconfutabile dell'avvicinamento di una ampia fascia di utenza giovane al turismo lento ed itinerante offerto da caravan e camper.


Dopo l'esposizione delle principali caratteristiche che è opportuno considerare nella realizzazione delle aree di sosta, avvenuta da parte di Promocamp Italia, il Convegno ha registrato altri due passaggi importanti.


Il primo è stato la testimonianza di Matteo Deluca, Sindaco di un piccolo paese dell'appennino modenese, Montese, posto nei territori del Museo Diffuso della Linea Gotica e che grazie alla realizzazione di un'area di sosta ha visto crescere in modo imprevisto il proprio turismo sold-out in molti periodi dell'anno, portando grande beneficio alle attività locali e aumentando la conoscenza dell'appennino e dei luoghi più significativi.


E' stata poi la volta del Senatore Marco Croatti, membro della X Commissione permanente del Senato, il quale dopo aver condiviso il valore del turismo itinerante quale componente imprescindibile del PIL nazionale e averne ribadito la necessaria strutturazione attraverso una serie di aree ricettive disseminate sul territorio ha trattato un altro tema sul quale iI senatore si adopera da tempo, anche con iniziative di legge, per l'abbattimento del limite dei 35 quintali per la patente B, un obiettivo inseguito da tempo dal settore che consentirebbe l'adeguamento dell'Italia al resto dell'Europa.


Il cordiale saluto introduttivo del Consigliere con delega al Turismo del Comune di Bologna, Mattia Santori, che ha presentato le iniziative di Bologna per il turismo itinerante oltre a indicare la necessità di un maggior concerto di iniziative tra i diversi livelli istituzionali regionali, testimoniato anche da molti Sindaci ed Assessori presenti, che si sono complimentati col Presidente Luigi Boschetti per quanto PROMOCAMP sta facendo per lo sviluppo turistico di tanti piccoli territori.


 

Promocamp Italia - sede operativa: Via Gagliardi n. 9 - Grumello Cremonese (CR) - P.IVA 03443160134 | Privacy Policy